Nessie

Sviluppato da UPA in partnership con Neodata Group, Nessie (Next gEneration System for Strategic Insights Exploitation) è il primo progetto di sistema a livello internazionale per la gestione consortile dei big data al servizio del marketing e della comunicazione. Si tratta, in particolare, della realizzazione di un data lake, condiviso fra le aziende partecipanti, che conferiscono i loro dati (cookies) per valorizzarli e trasformarli in strumenti di profilazione e di pianificazione.

A Nessie hanno fino ad oggi aderito con piena modalità operativa: Bolton, FerreroHenkel, Nestlé, Perfetti, Piaggio, SixthContinent, Valsoia.

A settembre 2020 è stata attivata la seconda fase di progetto, quella di audience extension sui dati messi a disposizione da traffic provider, al momento: 4W Marketplace, AdnKronos, SixthContinent.

Per alcune delle aziende aderenti si tratta anche di accedere, per la prima volta, a funzionalità di tipo DMP (Data Management Platform), con cui attivare l’audience per l’advertising profilata, la personalizzazione dei siti, il direct marketing o la business intelligence.

Nessie nasce dalla collaborazione tra alcuni grandi brand italiani e multinazionali e la stessa UPA, che l’ha promosso e che sarà garante della corretta interazione fra i vari attori. UPA avrà anche la responsabilità di rappresentare le diverse necessità delle aziende che partecipano al progetto e di stimolare la realizzazione, sulla nuova piattaforma, di altri progetti comuni.

Fra i punti di forza del progetto vi sono alcuni requisiti molto richiesti dai brand sul mercato:
•    la trasparenza dei ruoli e finanziaria;
•    la proprietà e la valorizzazione autonoma dei cosiddetti dati di prima parte (i dati di proprietà esclusiva delle singole aziende);
•    la qualità dei dati raccolti,
•    la certificabilità dell’intero processo.
 

Gli elementi innovativi del progetto

Il progetto Nessie è innovativo sotto molti aspetti.

  • Testimonia la volontà dei brand di riprendere la leadership dello sviluppo del business basato sui dati e di investire, in modo significativo, risorse economiche destinate ai nuovi modelli di marketing e di advertising digitale.
  • Consente una valorizzazione degli investimenti pubblicitari non solo attraverso spazi fisici o digitali ma anche grazie alle opportunità offerte dalla gestione attiva dei dati e dalla profilazione dei comportamenti di consumo, rese possibili dalle nuove tecnologie.
  • Rappresenta una risposta alle necessità di contenere i budget complessivi delle aziende, per effetto delle rilevanti sinergie sul piano tecnologico e delle maggiori efficienze in termini di strutture interne aziendali.
  • Costituisce una delle prime risposte industriali al GDPR, il nuovo regolamento della privacy, che dopo aver promosso tra le aziende un’evoluzione culturale e una maggiore accountability, crea le condizioni per una crescita guidata da un uso trasparente e proporzionato dei dati raccolti dai potenziali consumatori.
La formazione

Nessie significa anche fornire alle aziende formazione strategica e operativa di alto livello per la gestione delle tecnologie e dei dati al servizio del marketing e della comunicazione. 
Abbiamo già organizzato seminari dedicati agli associati e un Master in Data Science per la comunicazione digitale, aperto a tutti.